Posts taggato "autostima"

Io conto

Pubblicato da bamamma il 7 gen, 2014 in Famiglia, Vita in famiglia | 1 commento

Il problema è che io conto. Non nel senso di “io valgo”. Certo valgo anche io. Cioè immagino di valere. Maledetta autostima. Insomma non divaghiamo. Io conto nel senso di uno, due, tre … Per la precisione, io conto i bambini. Ho iniziato quando lavoravo in comunità per minori. Accompagnavo i bambini a scuola e contavo. Uno, due, tre, quattro. Ci sono tutti. Attraversiamo al semaforo e uno, due, tre, quattro ci sono tutti. Anzi a pensarci bene ho iniziato prima, quando facevo l’animatrice all’oratorio. Uno, due, tre … perché in gita a Gardaland non li potevi perdere di...

Continua

Esercizio #11: limiti e aperture

Pubblicato da lapedagogista il 31 ago, 2012 in Famiglia, Pensieri educativi | 0 commenti

Esercizio #11: limiti e aperture

Siamo arrivati al penultimo esercizio per essere genitori consapevoli. Riconoscere i bisogni dei figli, capire il loro punto di vista, onorare la loro sovranità, accettarli per ciò che sono, non significa essere ingenui e farci andare bene tutto ciò che accade. Anzi è un esercizio di consapevolezza saper comunicare in modo efficace quale è il limite che desideriamo non si oltrepassi. Ci sono momenti, molti importanti, in cui abbiamo bisogno di esercitarci ad essere chiari, forti e non equivoci con i nostri figli. Consentite che questo avvenga il più possibile nella consapevolezza, nella...

Continua

#10coseSuper

Pubblicato da bamamma il 19 mag, 2012 in Famiglia, Vita in famiglia | 2 commenti

“Ma manco solo io? Ma quanto tempo ho?” “Fino alle 0.00 del 20 Maggio” disse la CapA di QuandoNasceUnaMamma, sorridendo di me. Insomma a una manciata di ore dallo scadere dell’evento, ecco le mie #10coseSuper. Perché io sono Super nel rimandare, ma arrivo sempre in tempo. Con un po’ di ansia e con un po’ di fiatone. Anche nel tempismo ci vuole allenamento Allora partiamo che il tempo stringe. Dopo che LaPedagogista ci ha tritato le sfere con la storia delle carezze, poteva Bamamma esimersi dal trovare 5 cose in cui si sente Super e 5 cose in cui gli altri le dicono che è...

Continua

Le carezze di plastica

Pubblicato da lapedagogista il 18 mag, 2012 in Famiglia, Pensieri educativi | 1 commento

“Che carinaaaa!” “Che belle labbra, sembrano rifatte!” “Stai bene con questo taglio, non con quella che avevi prima!” “Che bel vestito, non ti si vede tanto la pancietta con questo!” I gesti o le parole di apprezzamento affettati, finti si avvertono immediatamente. Spesso il messaggio che viene dato verbalmente è smentito dal messaggio non verbale. E il messaggio non verbale è più potente più veritiero. Se vi dicono “Stai proprio bene” con voce poco partecipe e sguardo di sufficienza, capirete immediatamente che la carezza è fatta per lusinga ma non è sincera....

Continua

Chiedere (e accettare!) carezze

Pubblicato da lapedagogista il 14 mag, 2012 in Famiglia, Pensieri educativi | 3 commenti

Parlando di carezze, ovvero quegli speciali riconoscimenti esistenziali che ci inviano e che ci inviamo, abbiamo già spiegato che la nostra fame di riconoscimenti è così grande, che se non riceviamo sufficienti carezze positive, faremo in modo di riceverne almeno di negative: una qualsiasi carezza, anche negativa, è meglio che non ricevere nessun tipo di riconoscimento. Provate a pensare ai bambini: se nessuno gli presta attenzione, escogitano un modo per farsi rimproverare (ottenere anche delle carezze negative), piuttosto che passare inosservati. Nell’economia delle carezze abbiamo...

Continua